La comunicazione empatica nella relazione operatore – assistito II edizione

gvmUno degli obiettivi su cui Ettore Sansavini, Presidente di GVM Care & Research, ha voluto fondare la rete integrata di Ospedali di Alta Specialità, Polispecialistici, e Day Surgery con Poliambulatorio privato è l’elevata professionalità ed il continuo aggiornamento del personale medico e paramedico.

Anche per quest’anno il progetto formativo del Gruppo prevede numerosi corsi, tutti mirati alla crescita professionale e relazionale dei medici e finalizzati ad ottimizzare l’efficacia e l’efficienza del lavoro sia nei rapporti interni che nei confronti dei pazienti.

Il 17 ottobre GVM Care & Research organizzerà la seconda edizione del corso di Comunicazione empatica nella relazione operatore – assistito presso Villa Torri Hospital di Bologna, una struttura di eccellenza sia a livello regionale che extra regionale.

Il corso ha una durata giornaliera di 6 ore dalle 14:00 alle 20:00 ed è curato dalla docente Alessandra Pasqualini Galliani, è accreditato ECM per le professioni sanitarie e saranno ammessi solo 25 partecipanti.

Il corso ha l’obiettivo di migliorare il lavoro del personale sanitario, medico e paramedico, aumentando la consapevolezza delle esigenze e dei bisogni del paziente grazie a una comunicazione più consapevole.

Il programma del corso è strutturato in 3 ambiti tematici principali: il primo argomento sviluppa i principi metodologici e legislativi dell’umanizzazione dell’assistenza sanitaria nonché la qualità percepita dal paziente e la sua soddisfazione in tutto il decorso della malattia, dalla diagnosi alla cura, dalla riabilitazione al decorso dopo l’ospedalizzazione. Viene poi trattata in dettaglio la relazione operatore /paziente nell’ottica empatica del rapporto finalizzato all’instaurazione della piena fiducia attraverso la capacità dell’operatore di mettersi nei panni del proprio interlocutore, paziente o familiare che sia, per comprendere la sua esperienza e orientare la comunicazione nel modo più efficace.

Il corso si conclude con l’approfondimento della comunicazione verbale e non verbale tra l’operatore ed il paziente ed i suoi familiari che deve essere semplice, trasparente, efficace, rispettosa delle capacità di comprensione e dove l’ascolto attivo e l’empatia occupano un ruolo di privilegio soprattutto nella gestione di situazioni critiche. La buona comunicazione diventa parte integrante dell’intero processo di cura.
L’obiettivo di questo corso rappresenta a pieno la mission del Gruppo GVM Care & Research in perfetta sintonia con la visione del Presidente Ettore Sansavini di una sanità che assicuri il benessere e la qualità di vita dei pazienti posti al centro dell’attenzione unitamente ai loro bisogni.